Kenya

Enio Ottaviani Vini e Vigneti Kenya

Giraffe |  Kenya  | Foto Massimo Lorenzi

Quelli che hanno il mal d’Africa li capisco.

Arrivano in Kenya convinti che fare un safari sia come un giro allo zoo con qualche ‘o’ in più e finiscono  per

sognare di essere zebre, leoni e giraffe, incontrare i Masai e stare – per un tempo dilatato- in una tenda come in un paradiso terrestre.

Dell’Africa Massimo ha portato a casa una piuma di marabù, una breccia in un mercato fiorente di belle scoperte, qualche parola in swahili,incontri inaspettati, un pugno di terra rossa e una carezza a una giraffa. 

Qualche grana con la dogana, quella sì certo, arrivare su un mercato significa anche tener conto delle difficoltà, avere costanza e pazienza.

Kenya - Terra

Kenya – Terra

Solo per dirla in breve: l’ufficiale della dogana ha preso 3 giorni di ferie, quindi il vino è ancora fermo lì…perché non c’è qualcuno che lo sostituisce. Quindi?

Bisogna aspettare…pazienza, appunto.

Una cosa ci è chiara ogni volta che affrontiamo un viaggio ma qui, è stato ancor più eclatante:

la teoria del Mondo piccolo o dei sei gradi di separazione: 

avete presente quella teoria su cui poi si è anche fondato Facebook? Una qualunque persona può essere collegata a qualunque altro abitante del globo terrestre attraverso una catena di conoscenze che conta non più di cinque intermediari. 

Un esempio? 

Una stanza, Massimo e l’importatore Flavio.

Insieme tutta la mattina, la dogana, le etichette, il mercato, il vino, tutto. A un certo punto Massimo gli chiede un caffè.

“ Non ce l’ho qui il caffè, ma ti porto in un posto dove lo fanno buono, è un locale italiano!”

Entrano, il caffè è buono, il locale molto carino, la gente è friendly, conoscono la proprietaria,

Massimo si presenta, il tempo due chiacchiere e arriva il compagno della signora. Si scopre che è di Ravenna, che ci conosce e che ci beve quando sta in Italia. Siamo i benvenuti.

Eric Omondi e Massimo Lorenzi- Enio Ottaviani

Eric Omondi,  Chantal e Massimo

Di questi incontri ne abbiamo fatti tanti, così come siamo finiti a cena con il prodigio comico del Kenya, osannato dalle folle dei giovani: Eric Omondi . 27 anni, di una simpatia innata, fidanzato con Chantal… la sua principessa italo-keniota. Ti guarda con quegli occhi pieni di curiosità e ti domanda qualsiasi cosa sull’Italia, le città noi…che quasi pensi: non è che ci vuole mettere su uno spettacolo di cabaret ?

Il Kenya è un luogo dove tutti parlano inglese meglio di noi, dove o sei ricco o sei molto povero, sei parte di una tribù  o sei uno straniero con l’eterno mal d’ Africa.

 

Kenya Massimo Lorenzi Enio Ottaviani

Kenya | Il mercato di Nairobi | Foto Massimo Lorenzi